Vitigni a bacca bianca

Chardonnay

Lo Chardonnay è un vitigno a bacca bianca probabilmente di origine Francese.
In Francia è coltivato in Borgogna dove diventa Chablis e nello Champagne dove entra nella composizione dell’omonimo vino assieme al Pinot Nero. E’ tra le varietà a bacca bianca più coltivate al mondo, in Italia è presente dal Trentino alla Sicilia, fino alla fine degli anni ’70 è stato confuso con il Pinot Bianco e chiamato Pinot-Chardonnay, a San Marino lo si trova da circa 25 anni nelle zone di Falciano e Faetano.

Lo Chardonnay ha un grappolo di medie dimensioni, piramidale ed abbastanza compatto. L’acino è medio-piccolo, sferoidale di colore giallo-dorato, buccia di media consistenza, con polpa succosa e dolce.  Le epoche di germogliamento, fioritura e invaiatura sono precoci.

Dalla sua uva si ottengono vini di grande pregio, è un vitigno però decisamente plastico, se raccolto precocemente è perfetto come base spumante sia da rifermentazione in bottiglia che in autoclave con metodo charmat, se bevuto giovane affascina per la sua finezza e per l’equilibrio acido-alcolico, se lasciato invece maturare e affinato in legno diventa potente, longevo e con grande ampiezza aromatica.

Lo Chardonnay in Cantina: Riserva Titano e Caldese di San Marino

Il vino prepara i cuori e li rende più pronti alla passione

Ovidio

Devi avere 18 anni per visitare il sito.

Verifica la età