La storia del Consorzio

C'era una volta la 'Vinicola'

Nel 1979 nasce il Consorzio Vini Tipici per tutelare e valorizzare l’intero patrimonio enologico sammarinese. Il Consorzio coordina le attività viticole all’interno del territorio della Repubblica, gestendo direttamente il lavoro dei 100 soci viticoltori.
Il Marchio ad identificazione di origine è garanzia di qualità e tutela del prodotto finale, sono previste norme e controlli nel corso dell’intero ciclo di produzione, esso viene rilasciato dallo Stato che diventa garante assoluto della salubrità dei vini della Cantina.

Consorzio

La Cantina coordina e organizza il lavoro dei soci viticoltori impegnati a produrre uve dal carattere unico.

San Marino

Il Marchio di Stato garantisce qualità seguendo l’intera filiera produttiva. Gli organi tecnici e operativi dello Stato tutelano i consumatori e valorizzano il patrimonio enologico.

Un’opera collettiva

Produrre vino è la realizzazione di un’opera d’arte collettiva, per la quale ognuno svolge un ruolo fondamentale. Dalla scelta e dalla cura delle uve nasce il prodotto finale. La selezione dei legni e dei sugheri è sapientemente guidata dall’esperienza e dal desiderio di produrre un vino unico.

La qualità del prodotto è raggiungibile solo tramite il lavoro e la competenza di ogni viticoltore nell’utilizzo delle attrezzature adeguate. Il vino è un’opera vivente che trova nel territorio di San Marino l’ambiente perfetto per nascere ed esprimersi.

La Nostra Cantina

"Il sole, con tutti quei pianeti che gli girano attorno e da lui dipendono, può ancora far maturare una manciata di grappoli d’uva come se non avesse nient’altro da fare nell’universo.“ — Galileo Galilei

Devi avere 18 anni per visitare il sito.

Verifica la età